Siamo in un libro (libro dai 3 anni)

reginald-e-tina-siamo-in-un-libro-di-mo-wille-L-hPOq0UMo Willems
REGINALD E TINA. SIAMO IN UN LIBRO!

Vi presentiamo Reginald e Tina, gli irresistibili personaggi di una nuova serie di libri per i più piccoli, con tutto il ritmo e la comicità di un cartone animato, da leggere rigorosamente ad alta voce! E ridere, tanto, sempre ad alta voce!
Reginald e Tina si sentono osservati. Ma chi li sta guardando? Oh! Qualcuno li sta LEGGENDO! E' una scoperta fantastica! Così hanno un nuovo amico per giocare. Ma... che succede quando il libro finisce?!

Una nuova esilarante coppia di amici, storie semplici e originali che conquistano a colpi di risate lettori piccoli e grandi!
Traduzione di Caterina Cartolano.

Età: dai 3 anni.

PUBBLICAZIONE settembre 2012
DIMENSIONI 16,5 x 23 cm
PAGINE 64
prezzo 12 euro

RECENSIONE 

 

L'editrice "Il Castoro" ha inaugurato una collana del genere albi illustrati per la prima infanzia (4-6 anni), dal nome "Reginald e Tina" dedicata alle avventure di due animali amici per la pelle: Reginald, l'elefante con gli occhialitimido e un po' insicuro e Tina, la maialina estroversa e intraprendente, usciti dalla matita di Mo Willems. Mo willems è un autore/illustratore americano, che ha lavorato come animatore per Sesam Street durante gli anni '90 ,la famosa serie tv educativa destinata ai più piccoli. Negli Stati Uniti la collana "Elephant and Piggie"  è presente dal 2007 e l'editrice "Il Castoro" si è riservata la scelta delle uscite migliori, proponendoci come prima avventura "italiana" dei due amici una storia "metaletteraria":s'intitola infatti "Siamo in un libro".

I due protagonisti sonnecchiano in una pagina bianca, Reginald inizia a sentirsi osservato, appena il lettore inizia a girare le pagine.

L'elefantino ha qualche timore, ma Tina lo rassicura, non c'è un mostro oltre la pagina, ma un/a bambino/a,
che da solo o in compagnia li sta "leggendo", grazie ai ballons con cui i due animali comunicano.
Ora possono provare ad interagire con il lettore, magari assegnandogli qualche compito,
come leggere una parola, che possa farli sbellicare dalle risate.

Anche Reginald vuole far dire qualcosa al giovane lettore, ma il libro sta per finire e l'elefantino va in confusione, vuole un libro che duri di più, vuole ancora essere letto. Quale modo migliore se non rileggere da capo la storia? Anche Tina ci ringrazierà!
L'originalità di questo albo sta proprio in questo meccanismo efficacissimo di interazione per cui non esiste una storia, ci sono solo i personaggi che si muovono sulla sfondo della pagina, un teatrino nel quale il lettore è chiamato in gioco in qualità di osservatore non passivo che ha il potere di rilanciare all'infinito il gioco stesso.

Si svela insomma il funzionamento dell'atto di leggere, e tutto il potere del lettore di far vivere i personaggi. Insomma il bambino diviene lettore consapevole della magia della lettura.  Scritto da Adele Pontegobbi http://www.i-libri.com

VIDEO (libro letto da Marina Introini)